Pesci Corydoras: Scopri Come Allevarli

Tempo di lettura 3 minuti

Una guida facile che ti aiuterà a conoscerli meglio

Ti sarà capitato molto spesso di vederli nei negozi di acquari o ancora meglio nella vasca di qualche tuo amico. I pesci Corydoras sono simpatici e dal nuoto svelto, li vedrai aggirarsi nel tuo acquario alla ricerca di cibo. Molti li chiamano pesci “pulitori”, in realtà non puliscono proprio nulla, quindi non aspettarti delle aspirapolveri da acquario. Li dovrai nutrire come tutti gli altri…

Corydoras Paleatus

Chi Sono I Coryodoras?

Come ti dicevo sono pesci molto comuni in acquariofilia, ne esistono circa 200 specie riconosciute e un altro centinaio non hanno ancora un nome.

La loro famiglia di appartenenza è quella delle Callichthyidae, sono pesci che vivono in gruppo e possono tranquillamente abitare la maggior parte dei acquari di comunità essendo davvero molto pacifici!

Corydoras Albino

Aspetto Fisico

Per quanto a prima vista ti possano sembrare esili, in realtà il loro corpo è a dir poco corazzato, infatti, hanno una doppia fila di placche osse che protegge i loro organi interni e per proteggersi dai predatori le loro pinne pettorali e dorsali possiedono degli aculei ben affilati che contengono una tossina, fastidiosissima e anche decisamente dolorosa, perciò maneggiali con cura!

Avrai sicuramente notato che in prossimità della loro bocca sono presenti due piccoli barbigli, bene… quelle sono le loro papille gustative, li aiuteranno a sondare il fondale alla ricerca di cibo!


Ti potrebbe interessare: L’Acquario con Discus: Guida Definitiva


Dove Vivono I Pesci Corydoras?

Si estendono tutta la zona del Sud America, si estendono dalla Cordigliera delle Ande fino al nord dell’Argentina. Non prediligono le forti correnti, abitando solo le zone dove l’acqua è praticamente ferma o quasi.

Altra caratteristica importante è che il fondale di questi fiumi è composto da sabbia e detriti, con zone molto paludose per garantirgli dei nascondigli.

L’Acquario Adatto Al Loro Allevamento

Per quanto siano piccoli, l’acquario che dovrai avere per allevarli è di circa 100 litri per un gruppo di circa 10 esemplari. Perché? Perché vanno allevati in branchi e di conseguenza avranno bisogno di spazio per muoversi. Difatti le loro dimensioni da adulti sarà di circa 6 cm per la maggior parte degli esemplari.

Per quanto riguarda il fondale è di vitale importanza inserire principalmente sabbia o se ti piace il ghiaietto al quarzo dovresti assicurarti che non sia tagliente, come ho detto prima i loro barbigli sono indispensabili per la ricerca di cibo e se vengono danneggiati porteranno il pesce verso morte certa.

I Valori Ideali In Acquario

In natura il loro pH è relativamente acido ma ormai la loro commercializzazione li ha resi molto più resistenti, portandoli a tollerare valori molto più alti. Di seguito ti inserisco la tabella con i valori ideali al loro allevamento.

PhDa 7 a 8
Gh515
Kh810
Temperatura25/29°

Come di consueto per mantenere i valori stabili si consiglia un cambio d’acqua del 25% ogni 2 settimane o in alternativa un cambio del 10% alla settimana. Inoltre, per quanto ne concerne il mantenimento della temperatura bisogna munirsi di un riscaldatore. Questo che trovate qui è uno dei più nuovi sul mercato.


Homepage